F4 Series by Virtual Racing Group

Sfida molto interessante per i nostri Domenico Gentile e Alberto Galli, che saranno impegnati nel F4 Series by Virtual Racing Group. Il campionato si articola su 8 GP e la monoposto utilizzata promette tanto spettacolo. Vedremo dove saranno in grado di piazzarsi i nostri piloti

ROUND 1: Vallelunga

QUALIFICA: ottima prestazione per Domenico, che chiude in P4 a soli due decimi e mezzo dal pole. Più in ombra Alberto, chiude in P15.

GARA: montare gomme hard e partire con il pieno. Questa è la strategia vincente dei nostri due piloti che riescono ad effettuare un’ottima partenza. Dopo le prime curve, Domenico è in P3 e alle sue spalle segue Alberto che clamorosamente rimonta dalla P15 alla P4. Giro dopo giro, la strategia sembra essere sempre più azzeccata. Gli avversari faticano con le gomme usurate e sono costretti al cambio gomme, cosa che i nostri due piloti non fanno grazie alla mescola più dura. Grazie a un passo costante Domenico riesce a compiere un capolavoro portando a casa la P1 e iniziando nel migliore dei modi questa nuova avventura. P6 per Alberto, che sa altrettanto di impresa se consideriamo la partenza in quindicesima posizione

ROUND 2: Hungaroring

QUALIFICA: setup non ottimale per i nostri piloti che paradossalmente riescono ad andare più forte con gomma media con con la mescola più morbida. P3 per Domenico e P10 per Alberto

GARA: strategia azzardata per Domenico che parte con le Hard e il pieno di benzina. Ottima partenza per lui. Riesce a mantere la P3 e a non perdere troppo terrreno rispetto ai primi due nonostante la mescola più dura e il pieno. Tuttavia, il pilota alle sue spalle con una strategia su due soste gli mette continuamente pressione, costringendolo all’errore. Testacoda che gli costa danni all’ala anteriore e posteriore e lo costringe e a tornare ai box. Da qua parte una rimonta che grazie alla strategia iniziale lo porta dalla settima posizione alla prima. Purtroppo, dopo aver subito un sorpasso a gomme fredde rimane imbottigliato nella bagarre che gli costa pure un ulteriore incidente che lo porta a chiudere in P4. Un vero peccato, dato il passo in gara del tutto positivo rispetto a quanto fatto vedere in qualifica. Gara anonima invece per Alberto, che chiude in P12

ROUND 3: Imola

QUALIFICA: splendido giro per Domenico, che conquista la pole ed è l’unico a scendere sotto il muro dell’1:44. Nella media Alberto, che riesce a conquistare soltanto la P7.

GARA: partenza ottima per entrambi. Domenico riesce a tenere la P1 e parte un duello con Maccagno che andrà avanti fino alla fine a suon di botta e risposta giro dopo giro. La strategia migliore del nostro pilota riesce però a fare la differenza e a dargli 6 secondi di vantaggio dopo i pit, permettendogli di amministrare la prima piazza e portarla a casa. Chiude in P1 una gara perfetta. Alberto invece è protagonista di una serie di sorpassi spettacolari nei primi giri che lo portano in terza posizione ma chiede troppo alle sue gomme hard non ancora in temperatura rovinando quanto fatto prima con un testacoda. Tuttavia, con un pit anticipato riesce a dar vita a un’ottima rimonta che lo fa chiudere in P6 portando a casa punti preziosi per il team

ROUND 4: Red Bull Ring

QUALIFICA: Domenico riesce a far segnare la pole provvisoria a 10 minuti dal termine e complice il poco allenamento sceglie di proseguire facendo qualche prova in vista della gara. Sfortunatamente a 3 minuti dal termine vede sfumare la pole ma chiude in P2. P10 per Alberto, più in ombra

GARA: partenza che mette subito in chiaro come Domenico dovrà vedersela con un team Carloni determinato e con più pratica alle spalle. Purtroppo al secondo giro la bagarre sfocia nella scorrettezza quando un pilota del team avversario (Maugeri) tenta un sorpasso dove non doveva e si arriva inevitabilmente all’incidente che causa danni alla vettura del nostro pilota e la perdita di ben due posizioni. Con determinazione e abilità riesce a riprendersi due posizioni e a chiudere comunque in una P2 che fa bene alla classifica. Prestazione sulla falsa riga della qualifica per Alberto che non trova mai un ritmo ottimale e chiude in P9

 

 

 

 

ROUND 5: Mugello

QUALIFICA: Nonostante l’infortunio contratto qualche giorno prima della gara, Domenico riesce a fare un miracolo. Zero feeling con le soft e decide di provare a fare il tempo con le medie e ottiene la pole a tre minuti dal termine! Alberto purtroppo è assente

GARA: Ottima la partenza, in cui riesce a difendere la prima posizione e addirittura a guadagnare margine sui propri avversari. A causa di una svista da parte degli organizzatori che impostano la gara con cinque giri in più, salta la strategia e viene costretto al pit, dopo il quale si ritrova in seconda posizione. Inizia una fase di rimonta che termina con un errore alle “arrabbiate” in cui va fuori pista perdendo terreno dal suo avversario. Domenico non si da per vinto e prova fino alla fine a riprendersi la prima posizione e al penultimo giro sfrutta una sbavatura del suo avversario e si porta in testa alla classifica. Chiude una gara capolavoro con una vittoria clamorosa!

ROUND 6: Pergusa

QUALIFICA: prestazione magnifica per Domenico, che ottiene la pole con mezzo secondo di distacco! Ottimo anche il tempo di Alberto che gli permette di ottenere la P3

GARA: gara in solitaria per Domenico che a questo appuntamento ne aveva di più rispetto a tutti. Rimane in testa per tutta la gara, segna il giro veloce e chiude in P1 a 20 secondi dal secondo classificato. Dominio totale per il nostro pilota. Più sfortunata la gara di Alberto che viene rovinata nei primi giri a causa di un incidente che ne compromette il risultato. Riesce comunque a chiudere in P6 e a portare a casa punti preziosi per team che può ottenere un gran risultato a fine campionato!

ROUND 7: Adria

QUALIFICA: ottimo giro per Domenico che conquista la P2 con meno di due decimi di distacco. Alberto si qualifica in P8

GARA: prime fasi di gara prudenti per Domenico che sa di avere in mano il campionato e che quindi non deve commettere errori. Il suo ritmo è inferiore al suo rivale per il campionato (Maccagno) e quindi non forza consapevole di ciò. Durante i pit succede l’inaspettato: subito dopo essere uscito dai box Maccagno viene tamponato dal suo compagno di squadra e si gira perdendo tanto tempo permettendo a Domenico di trovarsi davanti a lui al termine sul suo pit stop di tre secondi. A questo punto lotta con i denti per tenere la testa della classifica e ci riesce ottenendo una P1 che vale la vittoria del titolo! Adesso testa alla prossima gara, in cui potremmo ritrovarci vincitori anche come team

ROUND 8: Monza

QUALIFICA: giro quasi perfetto per Domenico che conquista la P2 con 37 centesimi dalla pole. Alberto si qualifica in P8

GARA: con il solo obiettivo di ottenere i 9 punti necessari per la matematica vittoria del titolo team, Domenico cerca di avere un approccio prudente ma tutto viene rovinato da un avversario che va lungo alla prima staccata rovinandogli la gara. A questo punto prova a rimontare dando il tutto per tutto e riesce ad arrivare in seconda posizione a pochi secondi dal leader della gara e chiudendo con il giro veloce. Davvero un peccato visto l’incidente iniziale ma l’obiettivo è stato centrato. Il team vince il campionato! Gara in ombra per Alberto che mantiene il suo passo e chiude in settima posizione

CLASSIFICA FINALE

E si conclude alla grande questo campionato, che ci vede vincitori sia del campionato piloti con Domenico Gentile che di quello team grazie al contributo del compagno di squadra Alberto Galli. Questo è il primo successo in assoluto per il nostro team e speriamo che possa essere il primo di una lunga serie. Grazie ragazzi!

Vai alla barra degli strumenti