GT3 European Championship by Drive4Fun

Il nostro Gianluca De Luca prende parte al GT3 European Championship by Drive4Fun.

Il campionato si articola su 10 tappe che si andranno a svolgere nelle principali piste europee. Il nostro pilota è pronto a farsi valere con questa fantastica 488, con la skin a cura del solito Marco Sabbatini, che non sbaglia un colpo

ROUND 1: Red Bull Ring

Gara davvero sfortunata per Gianluca!

QUALIFICA: splendida, lo vede terminare in P1.

GARA: tutto viene rovinato allo start, quando il nostro pilota viene tamponato alla prima curva, perdendo svariate posizioni anche per colpa del suo rientro in pista errato, che lo manda in testacoda. Gara tutta in salita, che vede de Luca rimontare fino alla P5 per poi commettere nuovamente un errore che ferma la risalita del nostro pilota. Riesce comunque a terminare in P5, dando dimostrazione del suo valore. Non possiamo che sperare bene per i prossimi appuntamenti!

ROUND 2: Monza

Dopo il primo round al Red Bull Ring eravamo ottimisti e non siamo stati delusi nel secondo round a Monza, nonostante la 488 non sia la vettura migliore per tale tracciato. 

QUALIFICA:  chiude in P4.

GARA: buona la partenza, che dopo un incidente alla prima curva vede il nostro pilota lottare per la prima piazza, che riesce ad agguantare e mantenere fino a 10 minuti dal termine, quando le gomme hanno iniziato a cedere e la differenza di velocità di punta rispetto alla Lamborghini alle sue spalle si è fatta sempre più determinante. Gara terminata in P2 con qualche rammarico, ma complessivamente non possiamo essere che soddisfatti!

ROUND 3: Brands Hatch

Gianluca si dimostra maestro nel passo gara.

QUALIFICA: ottima, chiusa in P3.

GARA: parte in maniera davvero sfortunata. Incidente nelle prima curve che porta il nostro pilota nelle ultime posizioni, ma qua viene fuori l’abilità di Gianluca. Parte una rimonta a dir poco epica che a suon di sorpassi vede la sua Ferrari 488 GT3 chiudere in P2. Chapeau!

Siamo certi che con un pò di fortuna la leadership del campionato sia alla portata del nostro pilota.

ROUND 4: Silverstone

Gara semplicemente perfetta!

QUALIFICA: giro record da campione, che chiude dando 6 decimi al secondo classificato.

GARA: anche qua abbiamo poco da commentare. Gestione impeccabile dal primo all’ultimo giro, anche quando le gomme hanno iniziato a dare segni di cedimento. Mai stato in una posizione diversa dalla prima. Round 4 chiuso alla grande!

 

ROUND 5: Misano

QUALIFICA: in una pista da lui poco digerita, riesce comunque a fare bene. Chiude in P2

GARA: ottimi i primi giri, che lo vedono a caccia della prima posizione che riesce anche ad ottenere, seppur per poco. Prima fase interrotta da un errore che lo costringe a rallentare per via della penalità, perdendo due posizioni. Segue una fase di inseguimento ai piloti che precedono ma un errore di valutazione durante una staccata lo porta al contatto con il pilota che precede. Purtroppo nell’incidente ha la peggio e va in testacoda, usurando pesantemente le gomme. Riesce a chiudere a fatica in P9 quella che è a tutti gli effetti una gara deludente dopo un percorso eccellente fino ad adesso

ROUND 6: Zandvoort

QUALIFICA: prestazione non delle migliori. Chiude in P5

GARA: come al solito, Gianluca dimostra le sue capacità nel passo gara. Dopo circa metà gara si trova in seconda posizione ma un errore di distrazione gli costa caro, facendogli danneggiare pesantemente la vettura. Un vero peccato, visto quanto fatto fino a quel momento. Segue una fase di lotta con l’auto danneggiata che chiude a fatica il P9

ROUND 7: Spa Francorchamps

QUALIFICA: ottimo tempo per Gianluca, che si piazza in P3

GARA: partenza eccezionale che lo porta in prima posizione subito dopo la prima curva. La lotta con la Huracan alle sue spalle con un motore decisamente più performante lo mette sotto pressione e commette un errore che gli fa perdere la posizione. Da questo momento gara di gestione per il nostro pilota che chiude in maniera decisamente positiva nonostante l’errore commesso. P2

ROUND 8: Nurburgring

QUALIFICA: ottima prestazione per il nostro pilota che mette la sua 458 nella prima piazzola allo start. P1

GARA: ottima partenza, così come il ritmo per la prima metà di gara, in cui riesce a tenere a bada i suoi inseguitori. Da questo momento in poi inizia a farsi sentire il consumo degli pneumatici che da non pochi problemi a Gianluca che commette un piccolo errore che permette al suo avversario di sorpassarlo. Ultime fasi della gara dedicate al tentativo di sorpasso che, nonostante il massimo impegno messo, non va in porto. Chiude in P2 con un pò di rammarico ma complessivamente non può che essere soddisfatto.

ROUND 9: Hungaroring

QUALIFICA: serata nera per Gianluca. A causa di problemi con il PC non riesce a prendere parte alle qualifiche. Parte ultimo

GARA: partenza aggressiva che gli permette di conquistare immediatamente tre posizioni. Purtroppo, qualche curva dopo viene centrato da un avversario che ha sbagliato completamente la staccata. Da qui parte una nuova rimonta che viene interrotta quando l’ennesimo lag lo manda a muro, danneggiando irrimediabilmente la vettura. L’unica cosa che rimane da fare per il nostro pilota è quella di portare a casa la vettura in una serata davvero nerissima. Chiude in P10

ROUND 10: Barcellona

QUALIFICA: ottima l’ultima qualifica del campionato. Chiude in P2

GARA: grandissima partenza e come al solito ottimo passo per Gianluca, che dopo qualche giro conquista la prima posizione che significherebbe vittoria del titolo e riesce a gestirla alla grande fino a 15 minuti dal termine, quando inspiegabilmente perde il controllo della vettura senza aver minimamente forzato qualche manovra e va a muro bruciando anche le gomme. A questo punto prova a salvare il salvabile ma il titolo è compromesso. Chiude in P6 con un enorme rimpianto ma è stato comunque un gran campionato per lui

Davvero un peccato perdere il titolo all’ultimo in maniera così assurda e sfortunata. Beffardo il piazzamento finale (P4) considerando che a 15 minuti dal termine dell’ultima gara stava per vincere il campionato e visto il percorso complessivo. Rimane comunque un’ottima prestazione da parte del nostro Gianluca che ha dimostrato di che pasta è fatto e siamo sicuri che proverà a fare di meglio durante la prossima stagione

Motor Racing League plugin by Ian Haycox

Vai alla barra degli strumenti